Assistenza domiciliare integrata

La assistenza domiciliare integrata è il servizio di assistenza a domicilio per i casi complessi,per i quali cioè è richiesto l’intervento di almeno due professionisti.

È rivolto alle persone non autosufficienti, anziani e non e ai disabili. Comprende, sulla base del piano personalizzato previsto per l’utente:

  • l’assistenza infermieristica
  • l’attività di riabilitazione
  • ogni altra forma di assistenza medica
  • l’assistenza di base alla persona, svolta dal personale ausiliario (pulizie, lavare, vestire, etc).

La assistenza domiciliare integrata  è un sistema di interventi e servizi sanitari offerti a domicilio, intendendo per domicilio sia l’ abitazione del paziente, sia una struttura comunitaria, sia casa di riposo o struttura residenziale permanente; si caratterizza per l’integrazione delle prestazioni offerte, legate alla natura e ai bisogni a cui si rivolge; si basa anche sulla concordia degli interventi progettati e gestiti da figure professionali multidisciplinari. La continuità assistenziale offerta dal concorso progettuale degli organi professionali coinvolti (sanitari, operatori del sociale, fisioterapisti, farmacisti, psicologi, ecc.) garantisce la condivisione degli obiettivi e delle responsabilità, e stabilisce i mezzi e le risorse necessarie per il raggiungimento dei risultati di salute. L’assistenza domiciliare, componente del welfare regionale e locale, è comprensiva di diverse tipologie di assistenza che si articolano in vari livelli, diversificati in base alla loro maggiore o minore intensità assistenziale, al numero e alla competenza professionale specifica degli operatori coinvolti, al profilo della persona a cui si rivolgono, alla modalità di lavoro degli operatori, e infine al livello operativo territoriale e integrato coinvolto. L’erogazione di prestazioni in regime domiciliare si concretizza in base a valutazioni di carattere economico e altre specifiche dell’utente.